Agenzia Parlamentare per l'Informazione Politica ed Economica

Venerdì 19 Novembre 2010

 

LEGGE STABILITA': SCANDROGLIO (PDL), PRESTO UN PIANO DI ASSUNZIONE PER I VINCITORI DI CONCORSO

 

 

(AGENPARL) - Roma, 19 nov - "Esprimo soddisfazione per l'approvazione in Aula questa mattina dell'ordine del giorno 9/ 3778/3 con cui si impegna il governo " a predisporre quanto prima un piano per l'assunzione dei soggetti vincitori di concorsi pubblici, anche attuando politiche di mobilità straordinaria e definendone le eventualmente necessarie coperture finanziarie".
"Si tratta di una misura molto importante - ha ribadito Michele Scandroglio, componente la Commissione Lavoro e Primo Firmatario dell'ordine del giorno che ha trovato adesione bipartisan, Damiano, Moffa, Madia, Santagata, Foti, Cazzola, Saltamartini, e altri - perché pone in essere una misura di equità, ovverossia va incontro alle esigenze e ai diritti di coloro che avendo fatto un concorso si trovano nella condizione di avere i diritti per occupare un posto che al momento non ha copertura e dunque non e' disponibile. Siamo di fronte all'ennesimo provvedimento del governo in materia attinente il lavoro. Ciò dovrebbe essere un'ulteriore testimonianza dell'impegno e dell'attenzione di questo esecutivo in materia".

 

AgenParl, venerdì 19 novembre 2010

 

 

Si riporta di seguito il testo dell'Ordine Del Giorno 9/3778/3 presentato e approvato nel corso della seduta della Camera dei Deputati il 19 novembre 2010

 

La Camera,

premesso che:

    per esigenze di contenimento della spesa pubblica sono stati adottati provvedimenti che limitano la possibilità di nuove assunzioni nelle amministrazioni pubbliche, anche per quanto riguarda le ordinarie politiche di turn-over;

     tale situazione, di recente prorogata con il decreto-legge 31 maggio 2010, 122,78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n.n. determina il sostanziale blocco delle assunzioni anche di quei soggetti che ne hanno titolo in qualità di vincitori di un concorso pubblico e che attendono, in taluni casi anche da molto tempo, la chiamata in servizio da parte delle amministrazioni pubbliche di riferimento,

 

impegna il Governo

 

a predisporre quanto prima un piano per l'assunzione dei soggetti vincitori di concorsi pubblici, anche attuando politiche di mobilità straordinaria e definendone le eventualmente necessarie coperture finanziarie.

 

9/3778/3. Scandroglio, Antonino Foti, Cazzola, Saltamartini, Giammanco, Moffa, Bellanova, Berretta, Bobba, Boccuzzi, Codurelli, Damiano, Gatti, Gnecchi, Madia, Mattesini, Miglioli, Mosca, Rampi, Santagata, Schirru.

 

 

Camera dei Deputati, XVI Legislatura, Fascicoli di Seduta