Assemblea Nazionale del Comitato XXVII Ottobre, L’Aquila 22 ottobre 2011

 

 

Sabato 22 ottobre 2011 si è svolta una nuova Assemblea del Comitato XXVII Ottobre. L’evento ha avuto luogo a L’Aquila, presso la Tenda per conferenze in Piazza Duomo.

 

 

 

 

 

Hanno partecipato:

 

Onorevole Cesare Damiano, PD

Marco Meloni, Responsabile del Forum Riforma PA – Innovazione del PD

Alessandra De Santis, Coordinatrice Nazionale del Forum Riforma PA - Innovazione del PD

 

Fabrizio Fratini, CGIL Funzione Pubblica

Antonio Pilla, UIL Pubblica Amministrazione

Jacopo Orsini, UGL Giovani

 

Carmine Ranieri, Coordinatore Regionale della FP-CGIL Abruzzo, Carmine Ranieri

Ferdinando Lattanzi, Coordinatore della FP-CGIL L’Aquila

Fabio Frullo, Coordinatore Regionale della UIL-FPL Abruzzo

Piero Peretti, Coordinatore Regionale della UGL Abruzzo

 

 

Non potendo prender parte all'evento, il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, l'Onorevole Arturo Parisi e l'On. Walter Veltroni hanno inviato messaggi di solidarietà al Comitato XXVII Ottobre.

 

Messaggio del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni
Messaggio Min. Meloni.pdf
Documento Adobe Acrobat 646.9 KB
Messaggio dell'On. Arturo Parisi
Messaggio Parisi.pdf
Documento Adobe Acrobat 9.2 KB
Messaggio dell'On. Walter Veltroni
Messaggio Veltroni.pdf
Documento Adobe Acrobat 4.9 KB

  

 

Comunicato finale emesso dal Comitato XXVII Ottobre

(leggi il testo)

 

 

Rassegna Stampa

AbruzzoWeb “Lavoro: conclusa all’Aquila proposta legge su precari vincitori bandi”

 

L'AQUILA - "Oggi finalmente è stato concluso il testo condiviso della proposta di legge che obbliga le amministrazioni a non fare altri concorsi finché non saranno esaurite le graduatorie".

Lo annuncia il segretario della funzione pubblica Cgil L'Aquila nonché rappresentante nazionale dei precari, Ferdinando Lattanzi, alla fine dell'assemblea nazionale del comitato XXVII ottobre che si è svolta oggi all'Aquila.

(continua a leggere)

 

 

Leggo “La fabbrica di disoccupati, protesta a L’Aquila”

 

In piazza i vincitori di concorso mai assunti. In Italia sono centomila: persone che hanno vinto o sono risultate idonee in concorsi pubblici e che non sono mai state assunte dalla Pubblica Amministrazione. Eppure lo Stato continua ad indire concorsi.

(continua a leggere)